Guardia Costiera Ausiliaria Licata


Vai ai contenuti

Menu principale:


Statuto

Statuto e regolamenti

Repertorio n. 16201
Raccolta n. 3480

REGISTRATO A ROMA Il 25 MAR. 1999
Num. ……….. Serie ………
L. …………………..………



ATTO COSTITUTIVO


REPUBBLICA ITALIANA


L'anno millenovecentonovantanove, il giorno sedici del mese di marzo Roma, via IV Fontane n. 13.

16 MARZO 1999


Avanti a me Dott.ssa EMMA ANEDDA, Notaio in Roma, iscritto nel Ruolo dei Distretti Notarili Riuniti di Roma, Velletri e Civitavecchia, assistito dai testimoni a me noti ed idonei a norma di legge come dichiarano signori:

On.le Tiziano TREU, Ministro della Repubblica;

On.le Franco BARBERI, Sottosegretario di Stato;


sono presenti i signori


Avv. Salvatore CORRIERI, Capitano di Vascello C.P. (r) – Dirigente Generale Enti Autonomi Portuali (p), il quale interviene al presente atto in qualità di Presidente dell’ “ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEL CONSOLATO DEL MARE” giusta i poteri a lui conferiti dalla legge e dal vigente Statuto Sociale;

Avv. Carlo DI CESARE, Dirigente del Ministero della Marina Mercantile, il quale interviene al presente atto in qualità di Presidente dell’ASSOCIAZIONE ASSISTENZA MARE ITALIA” giusta i poteri a lui conferiti dalla legge e dal vigente Statuto Sociale;

Prof. Giuseppe MARINO, docente, il quale interviene al presente atto in qualità di presidente della “SOCIETA’ NAZIONALE DI SALVAMENTO” giusta i poteri a lui conferiti dalla legge e dal vigente Statuto Sociale;

Dott. Gianfranco PONTEL, dirigente d’azienda, il quale interviene al presente atto in qualità di Presidente della “ASSOCIAZIONE NAZIONALE PER LA NAUTICA DA DIPORTO – ASSONAUTICA” giusta i poteri a lui conferiti dalla legge e dal vigente Statuto Sociale;

Dott. Placido CONFICONI, il quale interviene al presente atto in qualità di Vice Presidente della “F.I.R. – CB”, giusta i poteri a lui conferiti dalla legge e dal vigente Statuto Sociale.

I Comparenti della cui identità personale io Notaio sono certo,
convengono e stipulano quanto segue:


ARTICOLO 1


I Comparenti dichiarano di costituire, come costituiscono tra le Associazioni: “ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEL CONSOLATO DEL MARE”, “SOCIETA’ NAZIONALE DI SALVAMENTO”, “ASSISTENZA MARE ITALIA”, “ASSOCIAZIONE NAZIONALE PER LA NAUTICA DI DIPORTO – ASSONAUTICA” e “F.I.R. CB”, una Associazione denominata: “GUARDIA COSTIERA AUSILIARIA – Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale (ONLUS)”.


ARTICOLO 2



Con decorrenza e validità dal loro insorgere, i diritti, le prerogative, le facoltà ed in genere le situazioni giuridiche attive e passive facenti capo al Consorzio per la Guardia Costiera Ausiliaria, costituito con scrittura privata in data 6 dicembre 1997, registrata a Roma – Atti Privati il 27 marzo 1998 al n. C/1104, si intendono trasferiti a tutti gli effetti alla costituita Associazione.

ARTICOLO 3



L’Associazione non ha scopo di lucro.

ARTICOLO 4



L’Associazione ha lo scopo di promuovere, organizzare e valorizzare le attività nautiche, la loro sicurezza e la salvaguardia della vita che vi si svolge; di concorrere alla tutela del patrimonio naturale, culturale, storico, monumentale ed archeologico, riferiti all’ambiente marittimo e delle acque interne.
Per conseguire tali scopi di solidarietà sociale, l’Associazione:

· promuove ed organizza le energie del Paese disponibili a concorrere alla sicurezza della navigazione e alla salvaguardia della vita umana in mare e nelle acque interne;

· effettua, per lo scopo suddetto e mediante propria organizzazione, uomini e mezzi ed a titolo di volontariato, di sua iniziativa, a richiesta delle Autorità e di Privati, servizi di assistenza, salvataggio e recupero di persone o beni in pericolo di perdersi in mare o nelle acque interne;

· organizza e svolge azioni di assistenza ai naufraghi ed alle loro famiglie; ed in genere azioni di solidarietà sociale a favore della gente di mare, dei propri Volontari e in favore di quanti svolgono attività marinare;

· segnala all’Autorità competente le azioni di merito compiute in mare, raccogliendo tutti gli elementi e prove utili per il loro riconoscimento e per la concessione delle ricompense relative;

· svolge, su base convenzionale, servizi ausiliari e di supporto alla Guardia Costiera ed alle altre Autorità responsabili della tutela del patrimonio e dell’ambiente marino, nonché di ogni altro pubblico interesse connesso o attinente alle nautiche;

· svolge servizi di assistenza sanitaria alle unità da pesca professionale durante campagne di pesca ed altre circostanze in cui la pesca sia esercitata in gruppi;

· organizza e svolge corsi di formazione, qualificazione e specializzazione per creare e migliorare le capacità culturali e professionali di quanti esercitare attività nautiche, a qualsiasi scopo esse siano rivolte;

· effettua studi, ricerche, progetti, anche su richiesta di Organismi Pubblici o Privati; concede premi o borse di studio; instaura rapporti e partecipa ad Organismi Nazionali ed Internazionali; organizza Convegni, Comitati, Manifestazioni, Mostre, Gare, Tornei, Regate e simili;

· svolge servizi di assistenza ed ogni genere di attività di solidarietà nei confronti dei propri Soci, rivolti a migliorarne le condizioni di vita, compresi quelli direttamente connessi ai medesimi, in quanto integrativi degli stessi;

· svolge ogni attività ed iniziativa atte a sensibilizzare l’opinione pubblica e le Autorità sulle problematiche sociali, economiche e giuridiche relative alle attività nautiche, utilizzando qualsiasi mezzo d’informazione consentito.

ARTICOLO 5


L’Associazione ha sede in Roma Via della Giuliana n. 37.

ARTICOLO 6


L’Associazione è regolata dallo Statuto che, approvato e sottoscritto dai Comparenti, dai testimoni e da me Notaio, si allega al presente atto sotto la lettera “A” e ne forma parte integrante e sostanziale, mentre le norme relative all’organizzazione ed al funzionamento della componente operativa dell’Associazione, costituita dai Volontari della Guardia Costiera Ausiliaria di cui all’art. 7 dello Statuto, sono contenute nell’apposito “Regolamento Nazionale”.

ARTICOLO 7


La durata dell’Associazione è a tempo indeterminato e lo scioglimento sarà deciso dall’Organo Sociale competente.

ARTICOLO 8


In tutte le Regioni costiere ed in quelle dove si svolga rilevante attività di navigazione interna e comunque nelle Regioni ritenute rilevanti per l’ attività sociale sono costituiti uno o più Centri Regionali i cui organi saranno definiti secondo le previsioni dello Statuto.

ARTICOLO 9


Sono organi dell’ Associazione:
l’ Assemblea Generale
il Consiglio Direttivo Regionale
il Presidente
i Vice Presidenti
il Collegio dei Provibiri
il Collegio dei Revisori dei Conti.

In deroga a quanto previsto dalle norme statutarie, a comporre il consiglio direttivo Nazionale per il primo quinquennio vengono nominati i signori:

Marino G. PRESIDENTE
Di Cesare C. VICE PRESIDENTE
Corrieri S. VICE PRESIDENTE
Bertolucci A. CONSIGLIERE
Lizza G. CONSIGLIERE
Grandi R. CONSIGLIERE
De Paolis M. CONSIGLIERE
Pontel G. CONSIGLIERE
Borsoi G. CONSIGLIERE
Campagnoli E. CONSIGLIERE
Battaglia A. CONSIGLIERE

Al consiglio così composto spettano i poteri attribuitigli dall’ allegato Statuto.
Così pure in deroga a quanto previsto nelle norme statutarie a comporre il Collegio dei Provibiri per il primo quinquennio vengono nominati i signori:

Cerenza F.
Marzio F.
Pagano B

Il collegio dei Revisori dei Conti ed il Segretario Generale saranno nominati dagli organi Collegiali competenti nella prima Assemblea degli Associati.

ARTICOLO 10


Le quote associative sono costituite da una quota fissa di adesione e di contributo annuale.
Per le associazioni che sottoscrivono il presente atto ovvero che vengano a far parte della “Guardia Costiera Ausiliaria” entro sei mesi, la quota minima di adesione è di £ 500.000 (lire cinquecentomila), che dovrà essere versata entro e non oltre trenta giorni dalla data della stipula o di ammissione.
Per le Organizzazioni che aderiscono oltre il predetto termine, la quota fissa di adesione è stabilita dal Consiglio Direttivo Nazionale.
Il contributo annuale di ciascuna organizzazione aderente per l’ esercizio finanziario in corso è stabilito in £ 10.000 (lire diecimila) per ciascun Socio che intenda prestare servizio di Volontariato operativo della Guardia Costiera Ausiliaria, da versarsi anche tramite l’ Associazione di appartenenza entro il termine di cui sopra.
Per gli anni successivi, il contributo sarà stabilito dal Consiglio Direttivo Nazionale.

ARTICOLO 11


Il Presidente viene autorizzato a compiere tutte le pratiche necessarie per il conseguimento della personalità giuridica da parte delle competenti Autorità.
Ai soli effetti di cui sopra, il Consiglio Direttivo Nazionale viene facoltizzato ad apportare allo Statuto qui allegato le eventuali modifiche ed integrazioni richieste dall’ Autorità ai fini del riconoscimento.

ARTICOLO 12


Le spese del presente atto, che gode delle agevolazioni di cui gli articoli 17 e seguenti del D.Lgs. 460/97, sono a carico dell’ Associazione.
E richiesto , io Notaio ho ricevuto il presente atto fatto in Roma, ove sopra, che viene firmato in fine ed a margine degli altri fogli, dai Comparenti,dai testimoni e da me Notaio, previa lettura da me datane, unitamente all’ allegato, alla presenza dei testimoni, ai medesimi i quali, a mia richiesta sempre presenti ai testi, lo dichiarano conforme alla loro volontà.
Consta l’atto di tre fogli dattiloscritti a norma di legge e completati a mano da me Notaio sulle prime intere dieci pagine e righi quattro della presente.

F.to Corrieri S.
F.to Marino G.
F.to Di Cesare C.
F.to Pontel G.
F.to Conficoni P.
F.to Treu T.
F.to Barberi F.
F.to Emma A. Notaio


Torna ai contenuti | Torna al menu